GBFF – GIURIA

Francesco Costabile



Francesco Costabile (Fran Stable) è un regista genderfluid. Dopo aver frequentato il DAMS di Bologna studia al Centro Sperimentale di Cinematografia dove realizza alcuni corti tra cui Dentro Roma, nastro d’argento e candidato al David di Donatello. Ha collaborato al film documentario Felice chi è Diverso di Gianni Amelio e prodotto Porno & Libertà di Carmine Amoroso. Tra i suoi documentari, il recente In un Futuro Aprile sull’opera poetica del giovane Pier Paolo Pasolini.
È fondatore insieme a Lucio Massa dell’hacker porn festival a Roma.
Nel 2022 uscirà in sala il suo esordio alla regia nel lungometraggio di finzione con il film “Una Femmina”.

Helena Falabino

Helena Falabino è un’artista visiva italo-argentina che ha studiato design, fotografia e semiotica fra Italia e Germania. Negli ultimi anni ha lavorato sulle tematiche legate al sex work, fatto un film esplorando gli archivi di home movies e scritto una tesi su postporno e teorie queer. Di recente ha iniziato a collaborare con Uniporn.

Gaia Formenti

Gaia Formenti è un’autrice e filmaker milanese.
Ha realizzato assieme a Marco Piccarreda CittàGiardino (2018) documentario premiato a Visions du Réel come Best Innovative Film e selezionato in più di trenta festival internazionali tra cui il prestigioso Mar de Plata Festival Internacional De Cine.
Nel 2019 ha scritto e realizzato Creatura dove vai? mediometraggio di finzione presentato in concorso tra gli altri a FIDMarseille e all’International Film Festival Rotterdam.
Il film è stato selezionato da Raiplay per rappresentare l’Italia all’interno di FareCinema – settimana di cinema italiano nel mondo.
Ha pubblicato racconti e poesie in rivista, due romanzi brevi, un albo illustrato e una plaquette di poesie Poesie Criminali – Premio Fogazzaro 2017.
Da dieci anni è tutor di regia e sceneggiatura nelle accademie di cinema tra cui la Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, l’Istituto Cinematografico Antonioni e il CISA di Locarno. È tutor creativo del laboratorio InProgress – Milano Film Network.